Oli essenziali

Il Crudismo

di

Anique

Gli oli essenziali che fermano il cancro

Frankincense

Anche gli scienziati iniziano a riconoscere il potere di alcuni oli essenziali che fermano l’espandersi del cancro, e che inducono le cellule cancerogene a chiudersi. Questa proprietà preventiva non è più in discussione, soprattutto per il cancro. Un corpo sano, dalla testa ai piedi, ha tipicamente una frequenza che va da 62 a 78 MHz, mentre la malattia inizia a 58 Hz.

 

Durante alcuni test sulla frequenza e gli oli essenziali è stato misurato che: con una tazza di caffè, la frequenza è scesa da 66Hz a 58Hz in soli 3 secondi. Ci sono voluti 3 giorni perché la frequenza tornasse normale.

 

Altri studi mostrano che i pensieri negativi abbassano la nostra frequenza una media di 12 MHz. I pensieri positivi la alzano in media di 10MHz.

Studiando alcuni dei più diffusi oli essenziali , come menta, zenzero, limone, gelsomino, lavanda, camomilla, timo, rosa e cannella, le ricerche hanno cercato di dimostrare come questi oli combattono il cancro. Lo hanno fatto testando sia la potenza antibatterica che tossicologica in vitro contro le linee di cellule tumorali umane.

 

Bruce Tanio, della Tainio Technology e capo del dipartimento di agricoltura alla Eastern Washington University, ha sviluppato un Monitor di Frequenza Calibrata (CFM) che è stata usata per misurare le frequenze degli oli essenziali e il loro effetto sulle frequenze umane quando applicati sul corpo. Il laboratorio di Oli Essenziali usa un Monitor di Frequenza Calibrata, mentre un altro si trovava alla John Hopkins University, dove veniva usato per studiare la frequenza in relazione al disagio.

 

“Il cancro inizia quando il codice del DNA all’interno del nucleo delle cellule diventa corrotto”, afferma l’Immunologo Mahmod Suhail. Sembra che alcuni oli essenziali abbiano una funzione di “reset”, di reimpostazione. Riescono a dire alla cellula come dovrebbe essere il giusto codice del DNA.

 

Devono essere di grado terapeutico

 

Si trovano in commercio tantissimi oli essenziali, ma molti di questi sono di bassa qualità, prodotti sinteticamente e diluiti con alcohol e altri additivi. Solo gli oli essenziali al 100% di puro grado terapeutico possono essere utilizzati al fine di ottenere i benefici per la salute; inoltre, è bene cambiare le combinazioni ogni settimana con le giuste proporzioni di ogni olio.

 

 

Senza dubbio, alcune frequenze possono prevenire lo sviluppo di malattie, mentre altre possono combattere le malattie stesse. Le sostanze ad alta frequenza distruggono le malattie a bassa frequenza.

 

Gli oli essenziali di Grado Terapeutico iniziano a 52 e arrivano fino a 320 MHz! Ad esempio: Rose 320 Mhz, Helicrysum 181 MHz, Frankincense 147 MHz, Ravensara 134 MHz, Lavender 118 MHz, Myrrh 105 MHz, German Camomile 105 MHz, Juniper 98 MHz, Sandalwood 96 MHz, Angelica 85 MHz, Peppermint 78 MHz.

 

Molte proprietà terapeutiche

 

Le cellule del cancro al seno sono distrutte soprattutto dagli oli essenziali di: cannella, timo, camomilla e gelsomino, con la camomilla che ne distrugge fino al 93% in vitro. Ancora più efficace l’olio essenziale di timo, che arriva fino al 97% delle cellule del cancro al seno.

 

Un altro studio, pubblicato nella rivista Industrial Crops and Products, ha scoperto che l’olio essenziale di camomilla possiede potenti proprietà antiossidanti. La ricerca, che prende in esame 11 oli essenziali tra cui lavanda, timo, winter savory, rosmarino, salvia, menta piperita, french tarragon, finocchio amaro e dolce, mostra che la camomilla romana ha la più alta attività antiossidante.

 

FRANKINCENSE – Il Killer del Cancro

 

”Frankincense separa il ‘cervello’ delle cellule cancerogene – il nucleo – dal ‘corpo’ – il citoplasma, e chiude il nucleo per arrestare la riproduzione di un codice del DNA corrotto” afferma Suhail.

 

L’olio essenziale di Frankincense è efficace perché contiene i monoterpeni, componenti che hanno la capacità di contribuire a sradicare le cellule cancerogene sia all’inizio del loro sviluppo, che a uno stadio più progredito, rendendolo ideale per chi scopre di avere il cancro a qualunque stadio.

 

La terapia con Frankincense potrebbe rivoluzionare il trattamento contro il cancro.

 

Attualmente, con la chemioterapia, i medici colpiscono l’area attorno al tumore per uccidere il cancro, ma uccidono anche le cellule sane e indeboliscono il paziente. Il trattamento con frankincense può sradicare le sole cellule cancerogene e lasciare vivere le altre.

 

“Ci sono 17 agenti attivi nell’olio essenziale di Frankincense”, dice il Dr Suhail.

 

Il sito del Budwig Center riporta molte storie di persone ammalate di cancro e malattie degenerative e le loro esperienze di successo con gli oli essenziali (nel caso di cancro al fegato, alla pelle, al cervello, leucemia e molti altri ndt).”

 

Fonte

 

Original article

 

Il Crudismo Countrystyle

Fuori dagli schemi. Benvenuto!

 

 

Abracadabraw

Fa che sia magia!

 

 

In arrivo: Appuntamento al Crudo

 

 

Copyright © All Rights Reserved